Seguici su

Monumenti

23 Novembre 2019

Monumento Divenire

Il primo bozzetto dell’opera scultorea risale agli anni ’80, su idea del sindaco Eugenio Sarli. Il progetto fu portato avanti dal giornalista Franco Giuliano del Gazzettino. La creazione della statua richiese dieci anni, durante i quali si alternarono due amministrazioni, quella di Tommaso Mola e Salvatore De Punzio. Il 27 maggio del 1990 l’opera fu inaugurata e posta nei giardini pubblici, a seguito della nuova apertura di questi ultimi.

L’opera scultorea rappresenta un fiore che sboccia e crea  in Divenire  l’eternità: è un volgere lo sguardo a Dio cercando di orientare la vita dell’uomo verso il bello e l’eterno. La spirale floreale trasforma i suoi petali in corpi di donne, i quali offrono la sensazione di staccarsi dalle radici per liberare l’animo umano verso l’alto; ed è questa una delle peculiarità della scultura di Cosimo Giuliano. La terra è fedele ma genera anche tanta sofferenza, la sofferenza del lavoro duro dei campi che viene espressa in Divenire, così come in tutte le sue opere. Le sue immagini, infatti, rivelano l’ansia delle estenuanti attese, l’angoscia per il lavoro che manca, la speranza di un domani migliore, l’innocenza dei sentimenti. Nella sua opera risalta il profondo senso di solidarietà che anima la nostra gente, quella più esposta al bisogno e quindi più disponibile a sostenere chi soffre. Questo grande valore sociale è espresso con efficace eloquenza e plasticità nel movimento dei corpi e negli atteggiamenti dei volti.Una caratteristica tipica dello scultore è quella di esprimere la cultura contadina della sua terra La scultura Divenire rappresenta la gente comune ed è questo che ha spinto lo scultore Cosimo Giuliano a  donarla  al suo paese.

Monumento Divenire

Monumento Divenire

23 November 2019

Monumento Divenire
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Ultimi articoli

Eventi 19 Settembre 2022

Sagra ti li Stacchioddi

L’associazione Pro Loco Latiano APS, con il patrocinio dell’UNPLI Puglia e della Città di Latiano, organizza domenica 2 ottobre 2022 la 44a edizione della Sagra ti ti Stacchioddi.

Eventi 17 Settembre 2022

Mani in Pasta

Le mani in pasta, tradizione e passione Latianese. Martedì 27 settembre, sarà  organizzato “Le mani in pasta”, un laboratorio di cucina alla nuova edizione, all’interno del quale le esperte socie della Pro Loco Latiano insegneranno ai partecipanti i segreti per la realizzazione della pasta fatta in casa: li stacchioddi (le orecchiette).

Eventi 29 Luglio 2022

Festa in Masseria – XXIX edizione

Domenica 7 agosto al via la XXIX edizione della FESTA IN MASSERIA organizzata dalla Pro Loco Latiano col patrocinio dell’Amministrazione Comunale, il Gal Terra Dei Messapi, Idea Radio, e gli operatori del Servizio Civile Universale.

Eventi 23 Luglio 2022

Cinema al chiaro di luna

  Rassegna Cinematografica 2022 dal 3 agosto al 31 agosto presso il polo museale, chiostro ex convento dei domenicani, dalle ore 21.

torna all'inizio del contenuto